Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2009

TomTom per iPhone

Immagine
Al WWDC ‘09 è stata presentata TomTom, una delle applicazioni più desiderate da tutti gli utenti iPhone. Vediamone insieme alcune caratteristiche.La versione per iPhone sarà quella di ultima generazione con le IQ Routes, grazie alle quali verranno forniti determinati percorsi a seconda degli orari, in modo da evitare le strade più trafficate durante le ore di punta.

Oltre all’applicazione per Melafonino, il team ufficiale ha presentato anche un kit completo per l’automobile. In molti si sono chiesti se questo accessorio sarà davvero necessario. A togliere ogni dubbio ha pensato Tom Murray, vice presidente del settore marketing.

Secondo Tom, l’iPhone nella sua condizione attuale non può essere un dispositivo GPS valido a tutti gli effetti. Il GPS interno perde facilmente il segnale in presenza di gallerie e in più di un’occasione fatica a ricalcolare il percorso.

Ecco che viene in aiuto il kit, che comprende una base che contiene un altro modulo GPS, simile a quello implementato nei vari…

Venezia: WiFi, Libero Accesso alla Banda Larga 1 e 2

Immagine
da AGI.it

(AGI) - Venezia, 3 lug. - Si respira aria di festa a bordo dei vaporetti Actv che trasportano lungo il Canal Grande bloggers e giornalisti italiani e stranieri, in gran parte dotati di miniportatili connessi alla banda larga. Il sindaco Massimo Cacciari e il vicesindaco Michele Vianello non esitano a definire questo 3 luglio 'una giornata storica per la citta' di Venezia'. Oggi infatti e' il 'WiFiDay', una grande festa all'insegna della liberta' di accesso a Internet. "Dedichiamo questa giornata al Consiglio Costituzionale francese - ha detto Vianello -. Mentre nel nostro Paese alcuni parlamentari di centrodestra chiedono restrizioni all'accesso alla rete, proprio quando si sono visti gli effetti della comunicazione in rete per i fatti in Iran, il Consiglio Costituzionale francese, richiamandosi alla Dichiarazione dei Diritti Fondamentali dell'Uomo del 1789, ha stabilito l'ineludibile diritto di accesso alla rete". Da oggi…

Cina/ Rinviato il "Green Dam": un sospiro di sollievo per i navigatori e soprattutto per i produttori di pc

di Alberto Fattori
da Shanghai
E alla fine il “Green Dam” (Diga verde), dai cinesi sottotitolato “Youth Escort”, non sarà obbligatorio pre-installarlo su tutti i pc venduti in Cina.Un sospiro di sollievo per molti navigatori internet cinesi, ma soprattutto, per le aziende produttrici di pc, che in questi giorni si sono ritrovate a dover gestire la “critica” situazione venutasi a creare, in questa sorta di “braccio di ferro” con le disposizioni governative cinesi.Alla fine sembra aver prevalso il buonsenso.
Salomonicamente, la ragione di questo improvviso dietro-front cinese, è stato causato da alcuni seri “problemi tecnici” riscontrati dalle prime installazioni del “Green Dam”.Infatti, dopo i primi test, sarebbe emerso che la “Diga Verde”, tutto fosse tranne che un “Diga”, visto che oltre creare molti problemi di funzionamento e compatibilità con diversi dei software installati, rischiava di creare seri problemi di security, tanto da consentire accessi dall’esterno e ancora peggio, il po…